Ricamare la bocca

Ricamare la bocca

Per le bambole amigurumi ed eventualmente anche per gli animali, il viso deve essere personalizzato

per questo si usa la tecnica del ricamo, in questo caso non ci vuole troppa abilità ma solo della pazienza.

E’ molto importante l’espressione del viso, ricamare la bocca, le ciglia, il naso.

Ho realizzato un tutorial per ricamare la bocca delle vostre bambole.

 

La parola ricamo indica sia l’attività artigianale del ricamare, sia il prodotto di quell’attività. Tale oggetto è un disegno, una decorazione o un ornamento creato con ago e filo su un tessuto.

È un’attività antichissima, ancora oggi praticata, che si sviluppa generalmente come lavoro artigianale (raro e molto costoso),

o hobby diffuso in tutto il mondo.

Occorre, in primo luogo, distinguere tra il ricamo a mano e quello a macchina.

Pur cercando di rimanere soltanto un diverso modo di eseguire un decoro, il ricamo a macchina ha tuttavia sviluppato particolari punti, e di conseguenza diversi disegni e diverse applicazioni.

Per questo motivo l’argomento meriterebbe di essere trattato separatamente e in modo specifico.

Qui di seguito verranno presi in considerazione soltanto le tecniche ed i punti impiegati nel ricamo a mano.

È intuitivo pensare che soprattutto alcuni punti siano nati dalla volontà di unire o sagomare teli in modo, oltre che funzionale, anche regolare,

armonioso e infine decorativo, acquistando via via una valenza artistica.

La distinzione tra “arte” e “hobby” è sempre difficile. In linea generale, l’arte comincia laddove l’apprendista comincia a creare.

La preziosità, invece, dell’oggetto ricamato sta nell’accuratezza dell’esecuzione, nell’alta qualità dei materiali usati, nell’armonia della composizione.

(fonte Wkipedia)

463 Visite totali, 0 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *